09 agosto 2020
“Figlia mia, allora sente la vera vita in sé, quando entra nella mia Divina Volontà, perché in essa la creatura vede con chiarezza il suo nulla e come questo nulla sente il bisogno del Tutto, cioè di colui che la trasse dal nulla per vivere; e come si riconosce, il Tutto la riempie di sé. Questo nulla sente la vera vita, si trova al contatto immediato della santità, della bontà, potenza, amore e sapienza divina; riconosce in sé la potenza dell’opera creatrice, la sua vita palpitante...
08 agosto 2020
“Adamo col sottrarsi dalla nostra Volontà arrestò il corso dei doni che essa doveva dare alla sua amata creatura; se avesse potuto avrebbe costretto Dio all'immobilità. Il nostro Ente Supremo col creare la creatura voleva stare in corrispondenza continua con essa, voleva darle ora un dono ed ora un altro, voleva farle tante belle sorprese non mai interrotte. Ora come la creatura fa la sua volontà, così tacitamente dice al suo Creatore: ‘Ritirati, non ho dove mettere i tuoi doni. Se tu...
07 agosto 2020
Continuavo a pensare sulla Divina Volontà ed ai gravi mali dell’umano volere, e come questo senza della vita del Fiat è senza guida, senza luce, senza forza, senza alimento, ignorante, perché non tiene il maestro che gli insegna la scienza divina. Sicché senza di essa la creatura nulla conosce del suo Creatore, si può dire che è analfabeta, e se conosce qualche cosa, sono appena le ombre o qualche vocale, ma non con chiarezza, perché senza della Divina Volontà, luce non vi è, ma...
06 agosto 2020
“Con questo dono del vivere nella mia Volontà l’umana famiglia si sentirà talmente vincolata col suo Creatore, che non si sentirà più da lui lontano, ma talmente vicina come se fosse della sua stessa famiglia e convivesse nella sua stessa reggia; con questo dono si sentirà talmente ricca che non più sentirà le miserie, le debolezze, le passioni tumultuanti, ma tutto sarà forza, pace, abbondanza di grazia, e riconoscendo il dono dirà: ‘Nella casa del Padre mio celeste nulla mi...
05 agosto 2020
“Chi si dispone a fare il nostro Volere prepara il posto, la decenza, la nobiltà dove poter mettere questo dono della nostra Volontà sì grande ed infinito; le nostre conoscenze sul Fiat aiuteranno e prepareranno in modo sorprendente a ricevere questo dono, e ciò che non hanno ottenuto fin oggi lo potranno ottenere domani. Perciò sto facendo come farebbe un re che vorrebbe elevare una famiglia con vincolo di parentela colla sua famiglia reale; per far ciò si prende prima un membro di...
04 agosto 2020
Con questo dono la creatura si sentirà trasformata: da povero, ricco, da debole forte, da ignorante dotto, da schiavo di vile passione, dolce e volontario prigioniero d’una Volontà tutta santa.
03 agosto 2020
Mi sentivo tutta immersa nel Voler Divino. Una folla di pensieri preoccupava la mia mente, ma sempre sullo stesso Fiat, perché in esso non si può pensare ad altro; il suo dolce incanto, la sua luce che tutto investe, le sue tante verità che come formidabile esercito si schierano intorno, allontanano tutto ciò che alla Divina Volontà non appartiene. La felice creatura che si trova nella Divina Volontà, si trova come in un’atmosfera celeste: tutta felice, nella pienezza della pace dei...
02 agosto 2020
“Figlia mia, è solito nostro di dare a sorsi a sorsi le verità che vogliamo manifestare, perché la creatura è incapace di ricevere tutto insieme nell'anima sua tutte le nostre verità, e nel medesimo tempo ce ne serviamo per far maturare in essa la vita della verità che abbiamo manifestata; e prendendo sommo diletto nel vedere nella creatura maturate le opere belle che produce la vita della nostra verità, ci sentiamo tirati dalla bellezza delle nostre manifestazioni a manifestare altre...
01 agosto 2020
“Chi prega si dispone, ciò che si ottiene col pregare si apprezza, si tiene custodito. E siccome il conoscere il mio Volere Divino, il possedere il suo regno non è un bene individuale, ma generale, per ottenerlo ti faccio pregare per tutti, a nome di tutti e di ciascun pensiero, parola ed atto di creatura, per farti formare il diritto nella nostra paternità divina, che tutti potessero ricevere il Regno del nostro Fiat e le disposizioni in se stessi per possederlo. Così fece la Regina del...

Mostra altro