23 gennaio 2018
Il mio povero cuore me lo sentivo oppresso ed in pene amare, che non è necessario qui dirle, ed il mio sempre amabile Gesù venendo mi ha detto: “Figlia mia, io mando le pene alle creature affinché nelle pene trovino me. Io sono come involto nelle pene, e se l’anima soffre con pazienza, con amore, rompe l’involto che mi copre e trova me; altrimenti io resterò nascosto nella pena e lei non avrà il bene di trovarmi ed io non avrò il bene di rivelarmi”. Poi ha soggiunto: “Io sento...
22 gennaio 2018
Si faceva ve­dere il mio sempre amabile Gesù, ma tanto afflitto che faceva pietà; ed io gli dicevo: “Che hai, Gesù?” E lui: “Figlia mia, ci saranno e succederanno cose impreviste e all’improvviso, e scoppieranno rivoluzioni da per tut­to. Oh, come peggioreranno le cose!” E tutto afflitto è rimasto in silenzio. Ed io: “Vita della mia vita, dimmi un’altra parola”. E Gesù come se mi alitasse ha soggiunto: “Ti amo”. Ma in quel ti amo pareva che tutti e tutte le cose...
21 gennaio 2018
Continuando la mia afflizione dicevo tra me: “Non mi riconosco più; dolce vita mia, dove sei? Che cosa dovrei fare per ritrovarti? Mancando tu, amor mio, non trovo la bellezza che mi abbellisce, la fortezza che mi fortifica, la vita che mi vivifica; mi manca tutto, tutto è morte per me, e la stessa vita senza di te è più straziante di qualunque morte; ah, è sempre morire! Vieni o Gesù, non [ne] posso più! Oh, luce suprema, vieni, non più farmi aspettare! Mi fai sentire i tocchi delle...
20 gennaio 2018
“Figlia mia, tutto ciò che fai per me, anche un respiro, entra in me come pegno del tuo amore per me, ed io in contraccambio te li do a te i miei pegni d’amore. Sicché l’anima può dire: ‘Io vivo dei pegni che mi dà il mio diletto Gesù’”. Poi ha soggiunto: “Figlia diletta mia, vivendo tu della mia vita, la tua vita si può dire che è finita, non più vivi; onde non vivendo più tu, ma io, tutto ciò che ti fanno, piaceri o dispiaceri, io lo ricevo come fatto a me proprio, e...
19 gennaio 2018
“Figlia mia, quando sei priva di me, serviti della mia stessa privazione per rendere duplici, triplici, centuplici gli atti d’amore verso di me, in modo da formarti un ambiente dentro e fuori tutto d’amore, in modo che in questo ambiente mi troverai più bello e come rinato a nuova vita, perché dove c’è amore, là io ci sono; e perciò per l’anima che veramente mi ama non ci può essere separazione, anzi formiamo la stessa cosa, perché l'amore pare che mi crea, mi dà vita, mi...
18 gennaio 2018
Stavo pensando tra me: “Il buon Gesù dice tante cose mirabili della sua Volontà, e come non c’è cosa più grande, più alta, più santa, dell’anima che chiama a vivere nel suo Volere; se così fosse, chi sa quante cose mirabili dovrei fare, quante cose strepitose, anche al­l’esterno...; invece, nulla che affascini, che colpisca, anzi mi sento la più abietta ed insignificante, che nulla faccio di bene, mentre i santi, quanto bene non hanno fatto? Cose strepitose, miracoli...; eppure...
17 gennaio 2018
“Figlia mia, la mia Volontà sta in continuo incontro con la volontà della creatura; e come il volere umano s’incontra col mio, così riceve la luce, la santità, la fortezza, che contiene la mia Volontà; Essa sta in continuo atto di darsi alla crea­tura per darle la vita del cielo anticipata. Se lei mi riceve, ebbene, resta con questa vita celeste; se invece in ogni atto che fa non riceve questo Volere supremo, tutto intento, per il suo bene, a renderla felice, forte, santa, di­vina e...
16 gennaio 2018
“Figlia mia, non ti stare in te, nella tua volontà, ma entra in me e nella mia Volontà. Io sono immenso e solo chi è immenso può moltiplicare gli atti per quanti ne vuole; chi sta in alto può dare luce al basso. Non vedi il sole? Perché sta in alto è luce d’ogni occhio, anzi ogni uomo può tenere il sole a sua disposizione come se fosse tutto suo; invece le piante, gli alberi, i fiumi, i mari che stanno nel basso, non stanno a disposizione di tutti; [di loro le creature] non possono...
15 gennaio 2018
In questa Santa Volontà non si veggono miracoli, cose portentose, di cui le creature sono tanto avide e girerebbero mezzo mondo per averne qualcuno; invece tutto passa tra l’anima e Dio.
14 gennaio 2018
L’anima che fa la mia Volontà pare che fa niente e fa tutto, perché stando nella mia Volontà queste anime agiscono alla divina, nascostamente ed in modo sorprendente.

Mostra altro