01 giugno 2020
La vita del tuo cuore fa che sia tutta amore, non fargli entrare più niente, perché io voglio prendere cibo da dentro il tuo cuore, e se non trovo tutto amore non sarà per me cibo gustoso.
31 maggio 2020
Il mio adorabile Gesù si faceva vedere tutto circondato di luce che gli usciva da dentro della sua Santissima Umanità, che lo abbelliva in modo da formare una vista incantevole e rapitrice. Io son rimasta sorpresa, e mi ha detto: “Figlia mia, ogni pena che soffrii, ogni goccia di sangue, ogni piaga, preghiera, parola, azione, passo, ecc., produsse una luce nella mia Umanità, da abbellirmi in modo da tener rapiti tutti i beati. Ora l’anima, ad ogni pensiero della mia passione,...
30 maggio 2020
Stavo offrendo le mie povere preghiere al benedetto Gesù, e pensavo tra me a chi era meglio che Gesù benedetto le applicasse. E lui benignamente mi ha detto: “Figlia mia, le preghiere fatte insieme con me e con la stessa mia Volontà possono darsi a tutti, senza escludere nessuno, e tutti hanno la loro parte ed i loro effetti, come se [le preghiere] si fossero offerte ad una sola; però agiscono a seconda le disposizioni delle creature. Come la comunione, la mia passione: per tutti ed a...
29 maggio 2020
“Figlia mia, la carità sa convertire, con la sua potenza, tutte le cose in amore. Guarda il fuoco: tutte le specialità di legna e qualunque altra cosa, esso converte tutto in fuoco, e se non avesse il potere di convertire tutto in fuoco, non gli si potrebbe dare il nome di vero fuoco. Così l’anima: se non converte tutte le cose in amore, cose soprannaturali e cose naturali, gioie ed amarezze e tutto ciò che la circonda, non può dirsi che possiede la vera carità”. Ora, mentre Gesù...
28 maggio 2020
È venuto il benedetto Gesù, e mettendosi a me di fronte tutta mi guardava; quegli sguardi mi penetravano dentro e fuori ed io restavo tutta luce, e quanto più mi guardava tanto più risplendevo, ed attraverso di questa luce guardava tutto il mondo. E dopo d’avermi ben bene fissato mi ha detto: “Figlia mia, la mia Volontà è sole, e chi vive del mio Volere diventa sole, ed io solo attraverso di questo sole guardo il mondo e verso grazie e benefizi a pro di tutti. Se non ci fosse questo...
27 maggio 2020
Sentivo tale compassione per le offese che Gesù riceve e per tante povere creature che hanno la sventura d’offenderlo, che vorrei affrontare qualunque pena per impedire la colpa, e pregavo e riparavo di cuore. In questo mentre il benedetto Gesù è venuto, e pareva che portava le stesse ferite del mio cuore, ma oh, quanto più larghe! E mi ha detto: “Figlia mia, la mia Divinità nel mettere fuori la creatura, restò come ferita dallo stesso mio amore per amore verso di essa, e questa...
26 maggio 2020
Il mio dolce Gesù si faceva vedere nel mio cuore ed il suo palpito palpitava nel mio. Io l’ho guardato ed egli mi ha detto: “Figlia mia, chi veramente mi ama ed in tutto fa il mio Volere, il suo palpito ed il mio son uno solo. Sicché io li chiamo i palpiti miei, e come tali li voglio intorno e fin dentro il palpito del mio cuore, tutti intenti a consolarmi, a raddolcire tutti i miei palpiti dolorosi; ed il loro palpito nel mio formerà dolce armonia che mi ripeterà tutta la mia vita, mi...
25 maggio 2020
Gesù, stringendomi a sé, con una luce che mi gettava nella mente mi ha detto: “Figlia mia, la mia Volontà è principio, mezzo e fine di ogni virtù; senza il germe della mia Volontà non si può dare il nome di vera virtù. La mia Volontà è come il germe alla pianta; dopo che esso ha sprofondato le sue radici sotto terra, quanto più profonde sono, tanto più alto vi forma l’albero, che il germe contiene. Sicché, prima c’è il germe; questo forma le radici; le radici hanno la forza...
24 maggio 2020
Si faceva vedere il cuore del mio dolce Gesù; e guardando dentro di Gesù vedevo il suo cuore in lui, e guardando in me lo vedevo anche in me il suo cuore santissimo. Oh, quanta soavità, quante delizie, quante armonie si sentivano in quel cuore! Onde mentre mi stavo deliziando con Gesù, sentivo la sua voce soavissima che gli usciva da dentro il suo cuore che mi diceva: “Figlia, delizia del mio cuore, l’amore vuole i suoi sfoghi, altrimenti non si potrebbe tirare innanzi, specie per chi...
23 maggio 2020
“Figlia mia, tutto deve finire nella mia Volontà, e quando l’anima è giunta a questo ha fatto tutto; e se avesse fatto molto e non l’ha racchiuso nella mia Volontà, si può dire che ha fatto nulla, perché di tutto ciò che finisce nella mia Volontà io tengo conto, essendo solo in quella come impegnata la mia stessa vita, ed è giusto che come cosa mia ne tenga conto, anche delle più piccole cose e degli stessi nonnulli. Perché in ogni piccolo atto che la creatura fa unita con la...

Mostra altro