26 marzo 2019
“Noi facciamo, il nostro Essere Supremo, come farebbe un padre che vuol dare un gran dono al suo piccolo figlio. Il padre chiama il piccino e gli fa vedere il dono; egli dice: ‘Questo dono è preparato per te, già sarà tuo’, ma non lo dona. Il figlio resta sorpreso, rapito nel vedere il dono che suo padre gli vuol dare, e stando d'intorno al padre lo prega che gli dia il dono, e non sa distaccarsi, prega e riprega che vuole il dono. Intanto il padre vedendoselo intorno profitta di...
25 marzo 2019
Il vivere nella mia Volontà è un dono che facciamo alla creatura, dono grande che supera in valore, in santità, in bellezza ed in felicità tutti gli altri doni, in modo infinito ed inarrivabile.
24 marzo 2019
La mia cara piccolina! Ti ho scelta piccina perché i piccoli si fanno fare ciò che si vuole; non camminano da loro, ma si fanno condurre, anzi hanno paura di mettere il piede da soli; se ricevono doni, sentendosi incapaci di custodirli, li depongono nel grembo della mamma.
23 marzo 2019
L'atto più semplice, santo, sarà un paradiso di più; un atto di meno, un paradiso di meno; perché ogni atto buono viene da Dio, e quindi l’anima in ogni atto buono prende Dio.
22 marzo 2019
Sappi che col fare queste Ore della Passione l’anima prende i miei pensieri e li fa suoi, le mie riparazioni, le preghiere, i desideri, gli affetti, anche le più intime mie fibre e le fa sue, ed elevandosi su, tra il Cielo e la terra, fa il mio stesso uffizio.
21 marzo 2019
Hai visto come le anime rendono vane le mie tenerezze d’amore? Io vado legando i cuori per unirli tanto con me, per far loro perdere tutto ciò che è umano, e quelli invece di farmi fare, vedendosi rotto ciò che è umano, perdono l’aria, si affannano, si dibattono, e vogliono anche un pochino guardare loro stessi come sono: freddi, aridi, caldi.
20 marzo 2019
La vita del tuo cuore fa che sia tutta amore, non fargli entrare più niente, perché io voglio prendere cibo da dentro il tuo cuore, e se non trovo tutto amore non sarà per me cibo gustoso.
19 marzo 2019
Il mio adorabile Gesù si faceva vedere tutto circondato di luce che gli usciva da dentro della sua Santissima Umanità, che lo abbelliva in modo da formare una vista incantevole e rapitrice. Io son rimasta sorpresa, e mi ha detto: “Figlia mia, ogni pena che soffrii, ogni goccia di sangue, ogni piaga, preghiera, parola, azione, passo, ecc., produsse una luce nella mia Umanità, da abbellirmi in modo da tener rapiti tutti i beati. Ora l’anima, ad ogni pensiero della mia passione,...
18 marzo 2019
Stavo offrendo le mie povere preghiere al benedetto Gesù, e pensavo tra me a chi era meglio che Gesù benedetto le applicasse. E lui benignamente mi ha detto: “Figlia mia, le preghiere fatte insieme con me e con la stessa mia Volontà possono darsi a tutti, senza escludere nessuno, e tutti hanno la loro parte ed i loro effetti, come se [le preghiere] si fossero offerte ad una sola; però agiscono a seconda le disposizioni delle creature. Come la comunione, la mia passione: per tutti ed a...
17 marzo 2019
“Figlia mia, la carità sa convertire, con la sua potenza, tutte le cose in amore. Guarda il fuoco: tutte le specialità di legna e qualunque altra cosa, esso converte tutto in fuoco, e se non avesse il potere di convertire tutto in fuoco, non gli si potrebbe dare il nome di vero fuoco. Così l’anima: se non converte tutte le cose in amore, cose soprannaturali e cose naturali, gioie ed amarezze e tutto ciò che la circonda, non può dirsi che possiede la vera carità”. Ora, mentre Gesù...

Mostra altro