20 settembre 2019
“Figlia mia, il vivere nella mia Volontà è vivere da figlio; il solo fare la mia Volontà si direbbe, al paragone, un vivere da servo. Nel primo, ciò che è del Padre è del figlio; e poi, è ben noto che i servi sono costretti a fare più sacrifizi che non i figli. A loro spetta esporsi a servizi più faticosi, più umili, al freddo, al caldo, a viaggiare a piedi, e simili... Infatti, quanto non hanno fatto i santi, quantunque amici miei dilettissimi, per eseguire gli ordini della mia...
19 settembre 2019
“Figlia mia, il vivere nella mia Volontà è vivere con una sola Volontà, qual è quella di Dio, la quale, essendo una Volontà tutta santa, tutta pura, tutta pace, ed essendo una sola Volontà che regna, non ci sono contrasti: tutto è pace; le passioni umane tremano innanzi a questa suprema Volontà e vorrebbero fuggirla, né ardiscono di muoversi, né di opporsi, vedendo che innanzi a questa Santa Volontà tremano cieli e terra... Sicché il primo passo del vivere nel Voler Divino, che fa...
18 settembre 2019
“Figlia mia, il vivere nella mia Volontà è regnare in Essa e con Essa, mentre il fare la mia Volontà è stare ai miei ordini. Il primo stato è possedere; il secondo è riceverne le disposizioni, eseguirne i comandi. Il vivere nel mio Volere è far sua la mia Volontà come cosa propria, è disporre di Essa; il fare la mia Volontà è tenerla in conto come Volontà di Dio, non come cosa propria, né poter disporre di Essa come si vuole”. (Libro di Cielo 17° Volume - 18 settembre 1924)
17 settembre 2019
“Figlia mia, vedi come è bello il sole della mia Volontà? Qual potenza! Qual meraviglia! Non appena l’anima si vuol fondere in Essa per abbracciare tutti, il mio Volere, trasformandosi in sole, ferisce l’anima e vi forma un altro sole in essa; e nel formare essa i suoi atti, questi diventano raggi che feriscono il sole della suprema Volontà, e travolgendo tutti in questa luce, per tutti ama, glorifica, soddisfa il suo Creatore; e quel che è più, non con amore, gloria e soddisfazione...
16 settembre 2019
“Figlia mia, un’immagine dell’operato dell’anima nella mia Volontà è la terra. Le anime che vivono nella mia Volontà sono le piante, i fiori, gli alberi, il seme. Con quanto amore non si apre la terra per ricevere il seme? Ma più che aprirsi, si fende, per mettersi sopra, per aiutare il seme a farsi polvere insieme con lei, per poter con più facilità partorire dal suo seno la pianta che contiene quel seme; e come incomincia ad uscire dal suo seno, si serra d’intorno, le presta...
15 settembre 2019
“Figlia mia, che cosa c’è nel mare? Una immensità di acque. Chi abita in queste acque? Chi alimentano queste acque? A chi danno la vita? A tanti svariati pesci che si alimentano, nuotano e guizzano nell'immenso mare. Vedi dunque? Il mare è uno, ma molti pesci vivono in esso; ma l’amore e la gelosia del mare è tanta verso di essi, che li tiene nascosti in sé; le sue acque si stendono al di sopra, al di sotto, a destra ed a sinistra... Se il pesce vuol nuotare e camminare, fende le...
14 settembre 2019
“Figlia mia, stendi le tue braccia insieme con me, nella mia Volontà, per riparare per tanti che stendono le loro opere nella volontà umana, la quale forma loro la rete di tutti i mali per precipitarli nell'eterno abisso, e per impedire che la mia giustizia si riversi su di loro per sfogare il suo giusto furore, perché quando la creatura si stende nella mia Volontà per operare e per patire, la mia giustizia si sente toccata dalla creatura con la potenza della mia Volontà e smette i suoi...
13 settembre 2019
“Figlia mia, di due umanità ho avuto bisogno: della mia, per formare la redenzione, e l’altra, di una creatura, per formare il Fiat Voluntas tua, come in cielo così in terra. L’una più necessaria dell’altra, perché nella prima dovevo venire a redimere l’uomo, nella seconda dovevo venire a ripristinarlo al fine unico per cui fu creato e ad aprire la corrente delle grazie tra la volontà umana e la Divina, e Questa farla regnare come in cielo così in terra. E come la mia umanità,...
12 settembre 2019
“Figlia mia, se nessuno mi amasse né mi contraccambiasse, io sono sempre felice in me stesso; nessuno può contristare la mia felicità, perché in essa mia Volontà io trovo tutto, ricevo tutto e posso dar tutto. Ripeterei la frase che c’è nelle Tre Divine Persone: ‘Siamo intangibili: per quanto ne possano fare le creature, nessuno può toccarci, né menomamente offuscare la nostra eterna ed immutabile felicità. Solo può toccarci amorosamente ed entrare a fare una sola cosa con Noi...
11 settembre 2019
“Figlia mia, per felicitarmi nelle opere mie, voglio parlarti della nobiltà della Volontà mia, dove l’anima può giungere a ciò che può racchiudere se dà l’entrata in sé alla mia Volontà. La nobiltà della mia Volontà è divina; e siccome è dal cielo, Essa non scende se non in chi trova un nobile corteggio; e perciò la prima che le diede l'entrata fu la mia umanità. La mia Volontà non si contenta di poco ma vuole il tutto, perché vuole dare tutto: e come può dar tutto se non...

Mostra altro