Post con il tag: "(sole)"



12 maggio 2021
“Figlia mia, il sole è come simbolo della grazia, il quale dove trova vuoto, fosse pure una caverna, un sotterraneo, una fessura, un buco, purché vi sia vuoto e qualunque piccola apertura per entrare, vi entra e tutto riempie di luce; né con questo diminuisce gli altri spazi di luce, e se la sua luce non illumina di più, non è ché gli manca la luce, ma piuttosto gli manca il terreno di sotto per poter diffondere di più la sua luce. Così è la mia grazia: più che sole maestoso...
06 maggio 2021
“Figlia mia, nell'ordine della grazia succede come nell'ordine naturale: il sole dà la luce a tutti, eppure non tutti godono gli stessi effetti, ma non da parte del sole, ma da parte delle creature. Una se ne serve della luce del sole per lavorare, per industriarsi, per apprendere, per apprezzare le cose; questa si fa ricca, si costituisce e non va mendicando il pane dagli altri. Un’altra se ne sta oziando, non vuole impicciarsi di nulla, la luce del sole la inonda da per tutto, ma per lei...
03 maggio 2021
“Figlia mia, tu devi sapere che non ci vuol troppo a vivere della mia Volontà; il troppo sta nel volere, se la creatura si decide e lo vuole fermamente e con perseveranza, già ha vinto la mia e l’ha fatta sua. Oh, quante cose può racchiudere l’umano volere, essendo potenza spirituale che molto raccoglie e nulla sperde! Si rassomiglia alla luce del sole: quante cose non racchiude il sole, mentre non si vede altro che luce e calore? Eppure i beni che racchiude sono quasi innumerevoli, e...
27 marzo 2021
“Figlia mia, il mio amore per la creatura è grande; vedi come la luce del sole invade la terra? Se tu potessi fare di quella luce tanti atomi, in quegli atomi di luce sentiresti la mia voce melodiosa, che ti ripeterebbero uno [ap]presso [al]l’altro: ‘Ti amo, ti amo, ti amo’, in modo che non ti darebbero tempo a numerarli; resteresti affogata nell'amore. E difatti ti amo, ti amo, ti amo nella luce che riempie il tuo occhio, ti amo nell'aria che respiri, ti amo nel sibilo del vento che...
19 marzo 2021
“Figlia mia, se il sole è il re dell’universo, se con la sua luce simboleggia la mia maestà e col suo calore il mio amore e la mia giustizia - che quando trova la terra che non vuol prestarsi alla fecondità, col suo alito bruciante la finisce di disseccare e renderla sterile - l’acqua si può dire regina della terra, che simboleggiando la mia Volontà non c’è punto dove non entri né c’è creatura che possa stare senza di lei. Forse senza il sole si può vivere, ma senza l’acqua...
18 marzo 2021
“Figlia mia, se la terra non fosse movibile e montuosa, ma fissa e tutta una pianura, godrebbe di più del beneficio del sole: per tutta la terra sarebbe sempre pieno giorno, il calore uguale in tutti i punti, quindi fruttificherebbe di più. Ma siccome è movibile e formata di alture e di profondità, non riceve ugualmente la luce e il calore del sole, ed ora resta un punto allo scuro ed ora un altro; altri punti poco ricevono la luce del sole, molti terreni si rendono sterili perché i...
10 marzo 2021
“Figlia mia, il sole, non compreso, si gode della sua luce per quanto più si può; ci si serve di essa per operare, per camminare, per guardare, ed oh, come si sospira il giorno perché la luce faccia compagnia agli uomini e viva con loro! Le mie verità, poi, che sono più che luce, che fanno spuntare il sole del giorno nelle menti umane, non sono curate né amate né sospirate, e si tengono come un nonnulla; qual dolore! Io però quando veggo che loro mettono da parte le mie verità, io...
09 marzo 2021
Stavo pensando tra me: “Gesù dice tante cose del suo Santissimo Volere, ma pare che non viene capito, ed anche dagli stessi confessori; sembrano dubbiosi, ed innanzi ad una luce sì immensa non restano né illuminati né presi ad amare un sì amabile Volere”. Ora mentre ciò pensavo, il mio sempre amabile Gesù gettandomi un braccio al collo mi ha detto: “Figlia mia, non ti meravigliare di ciò; chi non è vuoto del tutto del suo volere non può avere una certa conoscenza del mio,...
05 gennaio 2021
Stavo pensando tra me: “Il buon Gesù dice tante cose mirabili della sua Volontà, e come non c’è cosa più grande, più alta, più santa, dell’anima che chiama a vivere nel suo Volere; se così fosse, chi sa quante cose mirabili dovrei fare, quante cose strepitose, anche al­l’esterno...; invece, nulla che affascini, che colpisca, anzi mi sento la più abietta ed insignificante, che nulla faccio di bene, mentre i santi, quanto bene non hanno fatto? Cose strepitose, miracoli...; eppure...
03 gennaio 2021
“Figlia mia, non ti stare in te, nella tua volontà, ma entra in me e nella mia Volontà. Io sono immenso e solo chi è immenso può moltiplicare gli atti per quanti ne vuole; chi sta in alto può dare luce al basso. Non vedi il sole? Perché sta in alto è luce d’ogni occhio, anzi ogni uomo può tenere il sole a sua disposizione come se fosse tutto suo; invece le piante, gli alberi, i fiumi, i mari che stanno nel basso, non stanno a disposizione di tutti; [di loro le creature] non possono...

Mostra altro