Post con il tag: "(santità)"



24 giugno 2020
“Figlia mia, sollevati, non ti abbattere troppo. La mia Volontà rende l’anima felice anche in mezzo alle più grandi procelle [tempeste]; anzi [l’anima] si solleva tanto in alto che le procelle non la possono toccare, sebbene le vede e le sente. Il luogo dove ella dimora non è soggetto a tempeste, ma è sempre sereno e sole ridente, perché la sua origine è in cielo, la sua nobiltà è divina, la sua santità è in Dio, dove è custodita da Dio stesso; perché, geloso della santità di...
13 giugno 2020
Stavo pensando tra me: “Il buon Gesù dice tante cose mirabili della sua Volontà, e come non c’è cosa più grande, più alta, più santa, dell’anima che chiama a vivere nel suo Volere; se così fosse, chi sa quante cose mirabili dovrei fare, quante cose strepitose, anche al­l’esterno...; invece, nulla che affascini, che colpisca, anzi mi sento la più abietta ed insignificante, che nulla faccio di bene, mentre i santi, quanto bene non hanno fatto? Cose strepitose, miracoli...; eppure...
09 giugno 2020
“Figlia mia, la mia Volontà è la santità delle santità. Sicché l’anima che fa la mia Volontà, per quanto fosse piccola, ignorante, ignota, lascia dietro gli altri santi ad onta dei portenti, delle conversioni strepitose, dei miracoli; anzi confrontandole, le anime che fanno la mia Volontà sono regine e tutte le altre stanno loro come a servizio. L’anima che fa la mia Volontà pare che fa niente e fa tutto, perché stando nella mia Volontà [queste anime] agiscono alla divina,...
02 marzo 2020
“Figlia mia, vedi un poco, tutte le cose si fanno fra due: tu hai un occhio, ma se non avessi una luce esterna che ti illumina, nulla potresti vedere; tu hai le mani, ma se non avessi le cose occorrenti per formare i lavori, nulla faresti; così di tutto il resto. Ora così voglio la santità nella creatura, fra lei e me, fra due, io da una parte e lei dall'altra, io a dare la mia vita e come fido compagno a comunicarle la mia santità, e lei come fida ed inseparabile compagna a riceverla....
18 novembre 2019
“Figlia mia, sollevati, non ti abbattere troppo. La mia Volontà rende l’anima felice anche in mezzo alle più grandi procelle [tempeste]; anzi [l’anima] si solleva tanto in alto che le procelle non la possono toccare, sebbene le vede e le sente. Il luogo dove ella dimora non è soggetto a tempeste, ma è sempre sereno e sole ridente, perché la sua origine è in cielo, la sua nobiltà è divina, la sua santità è in Dio, dove è custodita da Dio stesso; perché, geloso della santità di...
07 novembre 2019
Stavo pensando tra me: “Il buon Gesù dice tante cose mirabili della sua Volontà, e come non c’è cosa più grande, più alta, più santa, dell’anima che chiama a vivere nel suo Volere; se così fosse, chi sa quante cose mirabili dovrei fare, quante cose strepitose, anche al­l’esterno...; invece, nulla che affascini, che colpisca, anzi mi sento la più abietta ed insignificante, che nulla faccio di bene, mentre i santi, quanto bene non hanno fatto? Cose strepitose, miracoli...; eppure...
03 novembre 2019
“Figlia mia, la mia Volontà è la santità delle santità. Sicché l’anima che fa la mia Volontà, per quanto fosse piccola, ignorante, ignota, lascia dietro gli altri santi ad onta dei portenti, delle conversioni strepitose, dei miracoli; anzi confrontandole, le anime che fanno la mia Volontà sono regine e tutte le altre stanno loro come a servizio. L’anima che fa la mia Volontà pare che fa niente e fa tutto, perché stando nella mia Volontà [queste anime] agiscono alla divina,...
27 luglio 2019
“Figlia mia, vedi un poco, tutte le cose si fanno fra due: tu hai un occhio, ma se non avessi una luce esterna che ti illumina, nulla potresti vedere; tu hai le mani, ma se non avessi le cose occorrenti per formare i lavori, nulla faresti; così di tutto il resto. Ora così voglio la santità nella creatura, fra lei e me, fra due, io da una parte e lei dall'altra, io a dare la mia vita e come fido compagno a comunicarle la mia santità, e lei come fida ed inseparabile compagna a riceverla....
12 aprile 2019
“Figlia mia, sollevati, non ti abbattere troppo. La mia Volontà rende l’anima felice anche in mezzo alle più grandi procelle [tempeste]; anzi [l’anima] si solleva tanto in alto che le procelle non la possono toccare, sebbene le vede e le sente. Il luogo dove ella dimora non è soggetto a tempeste, ma è sempre sereno e sole ridente, perché la sua origine è in cielo, la sua nobiltà è divina, la sua santità è in Dio, dove è custodita da Dio stesso; perché, geloso della santità di...
01 aprile 2019
Stavo pensando tra me: “Il buon Gesù dice tante cose mirabili della sua Volontà, e come non c’è cosa più grande, più alta, più santa, dell’anima che chiama a vivere nel suo Volere; se così fosse, chi sa quante cose mirabili dovrei fare, quante cose strepitose, anche al­l’esterno...; invece, nulla che affascini, che colpisca, anzi mi sento la più abietta ed insignificante, che nulla faccio di bene, mentre i santi, quanto bene non hanno fatto? Cose strepitose, miracoli...; eppure...

Mostra altro