Post con il tag: "(opere)"



21 maggio 2020
“Figlia mia, sperditi in me, la tua preghiera sperdila nella mia in modo che la tua e la mia sia una sola preghiera e non si conosca qual sia la tua e qual la mia. Le tue pene, le tue opere, il tuo volere, il tuo amore, sperdili tutti con le mie pene, con le mie opere, ecc., in modo che si mescolino le une con le altre da formarsi una sol cosa, tanto che tu potrai dire: ‘Ciò che è di Gesù è mio’; ed io: ‘Ciò che è tuo è mio’. Supponi un bicchiere d’acqua che versi in un...
27 dicembre 2019
“Figlia mia, è solito nostro di dare a sorsi a sorsi le verità che vogliamo manifestare, perché la creatura è incapace di ricevere tutto insieme nell'anima sua tutte le nostre verità, e nel medesimo tempo ce ne serviamo per far maturare in essa la vita della verità che abbiamo manifestata; e prendendo sommo diletto nel vedere nella creatura maturate le opere belle che produce la vita della nostra verità, ci sentiamo tirati dalla bellezza delle nostre manifestazioni a manifestare altre...
15 ottobre 2019
“Figlia mia, sperditi in me, la tua preghiera sperdila nella mia in modo che la tua e la mia sia una sola preghiera e non si conosca qual sia la tua e qual la mia. Le tue pene, le tue opere, il tuo volere, il tuo amore, sperdili tutti con le mie pene, con le mie opere, ecc., in modo che si mescolino le une con le altre da formarsi una sol cosa, tanto che tu potrai dire: ‘Ciò che è di Gesù è mio’; ed io: ‘Ciò che è tuo è mio’. Supponi un bicchiere d’acqua che versi in un...
21 maggio 2019
“Figlia mia, è solito nostro di dare a sorsi a sorsi le verità che vogliamo manifestare, perché la creatura è incapace di ricevere tutto insieme nell'anima sua tutte le nostre verità, e nel medesimo tempo ce ne serviamo per far maturare in essa la vita della verità che abbiamo manifestata; e prendendo sommo diletto nel vedere nella creatura maturate le opere belle che produce la vita della nostra verità, ci sentiamo tirati dalla bellezza delle nostre manifestazioni a manifestare altre...
09 marzo 2019
“Figlia mia, sperditi in me, la tua preghiera sperdila nella mia in modo che la tua e la mia sia una sola preghiera e non si conosca qual sia la tua e qual la mia. Le tue pene, le tue opere, il tuo volere, il tuo amore, sperdili tutti con le mie pene, con le mie opere, ecc., in modo che si mescolino le une con le altre da formarsi una sol cosa, tanto che tu potrai dire: ‘Ciò che è di Gesù è mio’; ed io: ‘Ciò che è tuo è mio’. Supponi un bicchiere d’acqua che versi in un...
14 ottobre 2018
“Figlia mia, è solito nostro di dare a sorsi a sorsi le verità che vogliamo manifestare, perché la creatura è incapace di ricevere tutto insieme nell'anima sua tutte le nostre verità, e nel medesimo tempo ce ne serviamo per far maturare in essa la vita della verità che abbiamo manifestata; e prendendo sommo diletto nel vedere nella creatura maturate le opere belle che produce la vita della nostra verità, ci sentiamo tirati dalla bellezza delle nostre manifestazioni a manifestare altre...
02 agosto 2018
“Figlia mia, sperditi in me, la tua preghiera sperdila nella mia in modo che la tua e la mia sia una sola preghiera e non si conosca qual sia la tua e qual la mia. Le tue pene, le tue opere, il tuo volere, il tuo amore, sperdili tutti con le mie pene, con le mie opere, ecc., in modo che si mescolino le une con le altre da formarsi una sol cosa, tanto che tu potrai dire: ‘Ciò che è di Gesù è mio’; ed io: ‘Ciò che è tuo è mio’. Supponi un bicchiere d’acqua che versi in un...
09 marzo 2018
“Figlia mia, è solito nostro di dare a sorsi a sorsi le verità che vogliamo manifestare, perché la creatura è incapace di ricevere tutto insieme nell'anima sua tutte le nostre verità, e nel medesimo tempo ce ne serviamo per far maturare in essa la vita della verità che abbiamo manifestata; e prendendo sommo diletto nel vedere nella creatura maturate le opere belle che produce la vita della nostra verità, ci sentiamo tirati dalla bellezza delle nostre manifestazioni a manifestare altre...
26 dicembre 2017
“Figlia mia, sperditi in me, la tua preghiera sperdila nella mia in modo che la tua e la mia sia una sola preghiera e non si conosca qual sia la tua e qual la mia. Le tue pene, le tue opere, il tuo volere, il tuo amore, sperdili tutti con le mie pene, con le mie opere, ecc., in modo che si mescolino le une con le altre da formarsi una sol cosa, tanto che tu potrai dire: ‘Ciò che è di Gesù è mio’; ed io: ‘Ciò che è tuo è mio’. Supponi un bicchiere d’acqua che versi in un...
Libro di Cielo 24° Volume · 02 agosto 2017
Prendendo sommo diletto nel vedere nella creatura maturate le opere belle che produce la vita della nostra verità, ci sentiamo tirati dalla bellezza delle nostre manifestazioni a manifestare altre verità.

Mostra altro