Post con il tag: "(fare)"



17 novembre 2020
“Figlia mia, il vivere nella mia Volontà è vivere con una sola Volontà, qual è quella di Dio, la quale, essendo una Volontà tutta santa, tutta pura, tutta pace, ed essendo una sola Volontà che regna, non ci sono contrasti: tutto è pace; le passioni umane tremano innanzi a questa suprema Volontà e vorrebbero fuggirla, né ardiscono di muoversi, né di opporsi, vedendo che innanzi a questa Santa Volontà tremano cieli e terra... Sicché il primo passo del vivere nel Voler Divino, che fa...
16 novembre 2020
“Figlia mia, il vivere nella mia Volontà è regnare in Essa e con Essa, mentre il fare la mia Volontà è stare ai miei ordini. Il primo stato è possedere; il secondo è riceverne le disposizioni, eseguirne i comandi. Il vivere nel mio Volere è far sua la mia Volontà come cosa propria, è disporre di Essa; il fare la mia Volontà è tenerla in conto come Volontà di Dio, non come cosa propria, né poter disporre di Essa come si vuole”. (Libro di Cielo 17° Volume - 18 settembre 1924)
25 aprile 2020
“Figlia mia, il vivere nella mia Volontà è vivere con una sola Volontà, qual è quella di Dio, la quale, essendo una Volontà tutta santa, tutta pura, tutta pace, ed essendo una sola Volontà che regna, non ci sono contrasti: tutto è pace; le passioni umane tremano innanzi a questa suprema Volontà e vorrebbero fuggirla, né ardiscono di muoversi, né di opporsi, vedendo che innanzi a questa Santa Volontà tremano cieli e terra... Sicché il primo passo del vivere nel Voler Divino, che fa...
24 aprile 2020
“Figlia mia, il vivere nella mia Volontà è regnare in Essa e con Essa, mentre il fare la mia Volontà è stare ai miei ordini. Il primo stato è possedere; il secondo è riceverne le disposizioni, eseguirne i comandi. Il vivere nel mio Volere è far sua la mia Volontà come cosa propria, è disporre di Essa; il fare la mia Volontà è tenerla in conto come Volontà di Dio, non come cosa propria, né poter disporre di Essa come si vuole”. (Libro di Cielo 17° Volume - 18 settembre 1924)
19 settembre 2019
“Figlia mia, il vivere nella mia Volontà è vivere con una sola Volontà, qual è quella di Dio, la quale, essendo una Volontà tutta santa, tutta pura, tutta pace, ed essendo una sola Volontà che regna, non ci sono contrasti: tutto è pace; le passioni umane tremano innanzi a questa suprema Volontà e vorrebbero fuggirla, né ardiscono di muoversi, né di opporsi, vedendo che innanzi a questa Santa Volontà tremano cieli e terra... Sicché il primo passo del vivere nel Voler Divino, che fa...
18 settembre 2019
“Figlia mia, il vivere nella mia Volontà è regnare in Essa e con Essa, mentre il fare la mia Volontà è stare ai miei ordini. Il primo stato è possedere; il secondo è riceverne le disposizioni, eseguirne i comandi. Il vivere nel mio Volere è far sua la mia Volontà come cosa propria, è disporre di Essa; il fare la mia Volontà è tenerla in conto come Volontà di Dio, non come cosa propria, né poter disporre di Essa come si vuole”. (Libro di Cielo 17° Volume - 18 settembre 1924)
11 febbraio 2019
“Figlia mia, il vivere nella mia Volontà è vivere con una sola Volontà, qual è quella di Dio, la quale, essendo una Volontà tutta santa, tutta pura, tutta pace, ed essendo una sola Volontà che regna, non ci sono contrasti: tutto è pace; le passioni umane tremano innanzi a questa suprema Volontà e vorrebbero fuggirla, né ardiscono di muoversi, né di opporsi, vedendo che innanzi a questa Santa Volontà tremano cieli e terra... Sicché il primo passo del vivere nel Voler Divino, che fa...
10 febbraio 2019
“Figlia mia, il vivere nella mia Volontà è regnare in Essa e con Essa, mentre il fare la mia Volontà è stare ai miei ordini. Il primo stato è possedere; il secondo è riceverne le disposizioni, eseguirne i comandi. Il vivere nel mio Volere è far sua la mia Volontà come cosa propria, è disporre di Essa; il fare la mia Volontà è tenerla in conto come Volontà di Dio, non come cosa propria, né poter disporre di Essa come si vuole”. (Libro di Cielo 17° Volume - 18 settembre 1924)
07 luglio 2018
“Figlia mia, il vivere nella mia Volontà è vivere con una sola Volontà, qual è quella di Dio, la quale, essendo una Volontà tutta santa, tutta pura, tutta pace, ed essendo una sola Volontà che regna, non ci sono contrasti: tutto è pace; le passioni umane tremano innanzi a questa suprema Volontà e vorrebbero fuggirla, né ardiscono di muoversi, né di opporsi, vedendo che innanzi a questa Santa Volontà tremano cieli e terra... Sicché il primo passo del vivere nel Voler Divino, che fa...
06 luglio 2018
“Figlia mia, il vivere nella mia Volontà è regnare in Essa e con Essa, mentre il fare la mia Volontà è stare ai miei ordini. Il primo stato è possedere; il secondo è riceverne le disposizioni, eseguirne i comandi. Il vivere nel mio Volere è far sua la mia Volontà come cosa propria, è disporre di Essa; il fare la mia Volontà è tenerla in conto come Volontà di Dio, non come cosa propria, né poter disporre di Essa come si vuole”. (Libro di Cielo 17° Volume - 18 settembre 1924)

Mostra altro