Post con il tag: "(nulla)"



30 agosto 2020
Stavo pregando il mio amabile Gesù che venisse in me ad amare, a pregare, a riparare, ché io non sapevo far nulla; ed il dolce Gesù, mosso a compassione della mia nullità, è venuto trattenendosi con me a pregare, amando e riparando insieme con me, e poi mi ha detto: “Figlia mia, quanto più l’anima si spoglia di sé, tanto più la vesto di me; quanto più crede che può far nulla, tanto più agisco io in lei ed opero tutto. Mi sento mettere in atto dalla creatura tutto il mio amore, le...
09 agosto 2020
“Figlia mia, allora sente la vera vita in sé, quando entra nella mia Divina Volontà, perché in essa la creatura vede con chiarezza il suo nulla e come questo nulla sente il bisogno del Tutto, cioè di colui che la trasse dal nulla per vivere; e come si riconosce, il Tutto la riempie di sé. Questo nulla sente la vera vita, si trova al contatto immediato della santità, della bontà, potenza, amore e sapienza divina; riconosce in sé la potenza dell’opera creatrice, la sua vita palpitante...
13 marzo 2020
“Figlia mia, la conoscenza di sé stessa vuota l’anima di sé stessa e la riempie di Dio; non solo, nell'anima ci sono tanti ripostigli, e tutto ciò che nel mondo si vede, a seconda il concetto che [l’anima] si forma, così, chi più, chi meno, prendono posto in questi ripostigli. Ora l’anima che conosce sé stessa ed è ripiena di Dio, conoscendo che essa è un nulla, anzi [conoscendosi] per un vaso fragile, marcioso, puzzolente, ben si guarda di fare entrare nel suo interno altro...
24 gennaio 2020
Stavo pregando il mio amabile Gesù che venisse in me ad amare, a pregare, a riparare, ché io non sapevo far nulla; ed il dolce Gesù, mosso a compassione della mia nullità, è venuto trattenendosi con me a pregare, amando e riparando insieme con me, e poi mi ha detto: “Figlia mia, quanto più l’anima si spoglia di sé, tanto più la vesto di me; quanto più crede che può far nulla, tanto più agisco io in lei ed opero tutto. Mi sento mettere in atto dalla creatura tutto il mio amore, le...
03 gennaio 2020
“Figlia mia, allora sente la vera vita in sé, quando entra nella mia Divina Volontà, perché in essa la creatura vede con chiarezza il suo nulla e come questo nulla sente il bisogno del Tutto, cioè di colui che la trasse dal nulla per vivere; e come si riconosce, il Tutto la riempie di sé. Questo nulla sente la vera vita, si trova al contatto immediato della santità, della bontà, potenza, amore e sapienza divina; riconosce in sé la potenza dell’opera creatrice, la sua vita palpitante...
07 agosto 2019
“Figlia mia, la conoscenza di sé stessa vuota l’anima di sé stessa e la riempie di Dio; non solo, nell'anima ci sono tanti ripostigli, e tutto ciò che nel mondo si vede, a seconda il concetto che [l’anima] si forma, così, chi più, chi meno, prendono posto in questi ripostigli. Ora l’anima che conosce sé stessa ed è ripiena di Dio, conoscendo che essa è un nulla, anzi [conoscendosi] per un vaso fragile, marcioso, puzzolente, ben si guarda di fare entrare nel suo interno altro...
19 giugno 2019
Stavo pregando il mio amabile Gesù che venisse in me ad amare, a pregare, a riparare, ché io non sapevo far nulla; ed il dolce Gesù, mosso a compassione della mia nullità, è venuto trattenendosi con me a pregare, amando e riparando insieme con me, e poi mi ha detto: “Figlia mia, quanto più l’anima si spoglia di sé, tanto più la vesto di me; quanto più crede che può far nulla, tanto più agisco io in lei ed opero tutto. Mi sento mettere in atto dalla creatura tutto il mio amore, le...
28 maggio 2019
“Figlia mia, allora sente la vera vita in sé, quando entra nella mia Divina Volontà, perché in essa la creatura vede con chiarezza il suo nulla e come questo nulla sente il bisogno del Tutto, cioè di colui che la trasse dal nulla per vivere; e come si riconosce, il Tutto la riempie di sé. Questo nulla sente la vera vita, si trova al contatto immediato della santità, della bontà, potenza, amore e sapienza divina; riconosce in sé la potenza dell’opera creatrice, la sua vita palpitante...
30 dicembre 2018
“Figlia mia, la conoscenza di sé stessa vuota l’anima di sé stessa e la riempie di Dio; non solo, nell'anima ci sono tanti ripostigli, e tutto ciò che nel mondo si vede, a seconda il concetto che [l’anima] si forma, così, chi più, chi meno, prendono posto in questi ripostigli. Ora l’anima che conosce sé stessa ed è ripiena di Dio, conoscendo che essa è un nulla, anzi [conoscendosi] per un vaso fragile, marcioso, puzzolente, ben si guarda di fare entrare nel suo interno altro...
11 novembre 2018
Stavo pregando il mio amabile Gesù che venisse in me ad amare, a pregare, a riparare, ché io non sapevo far nulla; ed il dolce Gesù, mosso a compassione della mia nullità, è venuto trattenendosi con me a pregare, amando e riparando insieme con me, e poi mi ha detto: “Figlia mia, quanto più l’anima si spoglia di sé, tanto più la vesto di me; quanto più crede che può far nulla, tanto più agisco io in lei ed opero tutto. Mi sento mettere in atto dalla creatura tutto il mio amore, le...

Mostra altro