Post con il tag: "(assedio)"



12 agosto 2020
“Figlia mia, come tu ringrazi me, io ringrazio te che ti sei prestata a ricevere le mie lezioni ed a fare il sacrifizio di scrivere sotto la mia dettatura. Era la mia Volontà Divina che faceva scorrere, mentre tu scrivevi, la viva virtù del suo palpito ardente, eterno e vivificante, che imprimevo nei tuoi caratteri. Perciò tu rileggendoli ne senti la rinnovazione tutta celeste in essi impressa. Oh, come riuscirà difficile a chi leggerà questi scritti di non sentire la vita palpitante del...
06 gennaio 2020
“Figlia mia, come tu ringrazi me, io ringrazio te che ti sei prestata a ricevere le mie lezioni ed a fare il sacrifizio di scrivere sotto la mia dettatura. Era la mia Volontà Divina che faceva scorrere, mentre tu scrivevi, la viva virtù del suo palpito ardente, eterno e vivificante, che imprimevo nei tuoi caratteri. Perciò tu rileggendoli ne senti la rinnovazione tutta celeste in essi impressa. Oh, come riuscirà difficile a chi leggerà questi scritti di non sentire la vita palpitante del...
31 maggio 2019
“Figlia mia, come tu ringrazi me, io ringrazio te che ti sei prestata a ricevere le mie lezioni ed a fare il sacrifizio di scrivere sotto la mia dettatura. Era la mia Volontà Divina che faceva scorrere, mentre tu scrivevi, la viva virtù del suo palpito ardente, eterno e vivificante, che imprimevo nei tuoi caratteri. Perciò tu rileggendoli ne senti la rinnovazione tutta celeste in essi impressa. Oh, come riuscirà difficile a chi leggerà questi scritti di non sentire la vita palpitante del...
24 ottobre 2018
“Figlia mia, come tu ringrazi me, io ringrazio te che ti sei prestata a ricevere le mie lezioni ed a fare il sacrifizio di scrivere sotto la mia dettatura. Era la mia Volontà Divina che faceva scorrere, mentre tu scrivevi, la viva virtù del suo palpito ardente, eterno e vivificante, che imprimevo nei tuoi caratteri. Perciò tu rileggendoli ne senti la rinnovazione tutta celeste in essi impressa. Oh, come riuscirà difficile a chi leggerà questi scritti di non sentire la vita palpitante del...
19 marzo 2018
“Figlia mia, come tu ringrazi me, io ringrazio te che ti sei prestata a ricevere le mie lezioni ed a fare il sacrifizio di scrivere sotto la mia dettatura. Era la mia Volontà Divina che faceva scorrere, mentre tu scrivevi, la viva virtù del suo palpito ardente, eterno e vivificante, che imprimevo nei tuoi caratteri. Perciò tu rileggendoli ne senti la rinnovazione tutta celeste in essi impressa. Oh, come riuscirà difficile a chi leggerà questi scritti di non sentire la vita palpitante del...
Libro di Cielo 23° Volume · 12 agosto 2017
Questi scritti sul mio Supremo Fiat, che colla forza della sua luce eclisserà l’umana volontà, saranno balsamo alle umane ferite, saranno oppio a tutto ciò ch'è terra, le passioni si sentiranno morire, e dalla morte di esse risorgerà la vita del cielo in mezzo alle creature.